Crea sito

Sparanise. Le alunne del Turistico per il terzo anno hostess a Bellona

(Paolo Mesolella) SPARANISE Sabato 5 dicembre scorso, alle ore 17.30, nell’aula consiliare del comune di Bellona, anche quest’anno e per il terzo anno consecutivo, sono state le alunne dell’indirizzo turistico dell’ISISS Galilei di Sparanise a fare da hostess e preparare il ricevimento. Le brave e belle alunne dell’indirizzo Turistico di Sparanise sono state scelte dall’associazione Dea Sport Onlus, del presidente Franco Falco, per curare la manifestazione di presentazione del terzo volume “Chi é?, tramandiamo ai posteri coloro che meritano di essere ricordati”. Il libro, che presenta l’introduzione della giornalista Ersilia Altieri, si compone di tre sezioni: narrativa, poesia e storia locale. Le belle studentesse del Turistico hanno partecipato alla manifestazione come hostess, altri studenti invece hanno partecipato come autori di racconti o per aver svolto un tema sulla vivibilità del proprio paese “Alla manifestazione di sabato scorso, a Bellona, ha spiegato il preside Paolo Mesolella, hanno partecipato anche Filippo Abbate, sindaco di Bellona, don Luigi Merola , Presidente della fondazione ‘A voce d’è creature, Gianfranco Paglia, Medaglia d’oro al valor militare, Andrea Adorno, medaglia d’oro al valor militare, Giovanni Maiello, medaglia d’oro per vittima del terrorismo, Ercole Del Gaudio, responsabile OIPA, la dott.ssa Lucia Ranucci, commissario EPT di Caserta, la dott.ssa Concetta Perretta del Cerimoniale del Consiglio Regionale della Campania, il direttore e presidente dell’associazione Dea Sport, Franco Falco che ha fortemente voluto l’iniziativa e ha curato l’antologia e numerosi docenti, dirigenti scolastici e collaboratori della grande famiglia “Dea Notizie”, come il nostro preside Paolo Mesolella, il diregente Andrea Izzo, i giornalisti Giuseppe De Carlo, Fabiana Salerno, Domenico Valeriani, Michele Schioppa, Antonella Ricciardi il pittore e artista Michele Ciccarelli ed il professore poeta Stefano Izzo. Una buona occasione, quindi per la scuola sparanisana per far conoscere non solo l’indirizzo turistico ma anche l’entusiasmo con il quale i suoi alunni partecipano a progetti e concorsi”.