Crea sito

Benevento. Il 9 marzo inaugurazione della nuova sede di Viola, prima casa per donne maltrattate

(Caserta24ore) BENEVENTO Si terrà venerdì 9 marzo alle ore 11 l’inaugurazione della nuova sede di Viola, prima casa per donne maltrattate in provincia di Benevento. L’indirizzo si sposta da via Napoli a via dei Mulini n.30 A.
La nuova sede consente l’ampliamento dell’accoglienza sia delle donne che dei loro figli minori. Interverranno il Questore Giuseppe Bellassai, il comandante dei Carabinieri Alessandro Puel, il sindaco di Benevento Clemente Mastella, il direttore generale della ASLBN1 Franklin Picker, il presidente di Confindustria Filippo Liverini, l’arcivescovo di Benevento Felice Accrocca. Saranno presenti inoltre alcuni studenti del Liceo Scientifico “Rummo”, dell’Istituto Tecnico Industriale “G.B. Lucarelli”, il Liceo Classico “Giannone”. Taglierà il nastro il prefetto Paola Galeone. Viola accoglie dal 2015 donne vittime di violenza di genere. Il servizio nasce a Benevento ad opera
della Cooperativa Sociale Nuovi Incontri. La struttura vuole porsi quale presidio permanente non solo della città di Benevento ma di tutto il territorio provinciale. “È nostro impegno rendere questo servizio un mezzo efficace per tutte quelle donne che vogliono uscire dalla spirale della violenza di genere e spezzare le catene della trasmissione intergenerazionale ai propri figli. Vogliamo rendere la nostra casa Viola anche un mezzo di comunicazione sociale attraverso il quale veicolare l’impegno importante che il mondo delle istituzioni, delle Forze dell’Ordine, della scuola, della sanità, della società civile, della comunità religiosa nonché della community business del nostro territorio affrontano per contrastare la violenza contro le donne e promuovere una cultura di parità di genere” – ha affermato la presidente della cooperativa Maria Fanzo – “È un luogo di integrazione e potenziamento degli interventi, è un messaggio di speranza per tutte quelle donne che non vedono via d’uscita, è un luogo di promozione umana dove tutte le forze in campo possono partecipare all’inclusione delle donne, anche quelle più fragili e vulnerabili, nel tessuto vivo della nostra

comunità”. Dall’8 all’11 marzo, inoltre, Janua Museo delle Streghe di Benevento (Palazzo Paolo V, corso Garibaldi) devolverà metà dell’incasso a Viola.