Crea sito

CASERTA. Alla Romania la Coppa Europa di spada

(Caserta24ore) CASERTA Alto livello tecnico nella finale continentale della Coppa Europa di spada femminile svoltasi al Palazzetto dello Sport di Caserta che per il terzo anno consecutivo ha ospitato l’importante evento, grazie all’impegno del Gruppo Sportivo Schermistico Giannone ed al fiancheggiamento della Federazione Italiana Scherma e del Coni. Di grande effetto spettacolare l’incontro conclusivo tra due “corazzate” della spada femminile europea e cioè la Steaua Bucarest (Simona Gherman, Simona Pop, Anna Maria Popescu e Greta Veres), in rappresentanza della Romania, medaglia d’oro, e il Cska Mosca (Tatiana Andriushina, Tatiana Gudkova, Aleksandra Magdich e Anna Sivkova) in rappresentanza della Russia, medaglia d’argento. Terzo posto per le italiane del Gruppo Sportivo Esercito (Francesca Boscarelli, Brenda Briasco e Mara Navarria), detentrici del titolo per il 2015, che hanno superato in una “finalina” tutta azzurra, le ragazze del Gruppo Sportivo Aeronautica Militare (Sara Carpegna, Marta Ferrari e Alessandra Frezza). A seguire si sono classificate le svizzere della Societè d’Escrime (Alexandra Blum, Kim Buch, Laura Stahli e Martina Stahli), l’altra formazione italiana del Pro Vercelli (Lucrezia Elvo, Giulia Giorgione, Camilla Messina e Luisa Milanoli), le spagnole del Valladolid (Macarena Centerena, Dora Kiskapusi, Ines Perez Martin e Maria Mateos), le inglesi di Harrogate (Sadie Greetan, Molly Jowsey e Abbi Matthews ), le svedesi del Linkoping (Pia Albertsson, Pia Bjork, Kerstin Warvstean e Kerstin Wuopio).

Dopo le gare si è svolta la cerimonia di premiazione, allietata dalla fanfara della Brigata Bersaglieri Garibaldi nell’esecuzione degli inni nazionali, cui hanno preso parte Ana Pascu vicepresidente mondiale della Federscherma, Gigi Campofreda consigliere nazionale Federscherma, Michele De Simone delegato Coni Caserta con i dirigenti Geppino Bonacci e Giuliano Petrungaro, il presidente del Panathlon Club Caserta Paolo Santulli con il collega Liberato Esposito del Panathlon Club Costiera Amalfitana, l’olimpionico Sandro Cuomo direttore tecnico della nazionale italiana di spada, il col. Claudio Milone per la Brigata Garibaldi, il col. Toscano per la Scuola di Aeronautica, la preside Adele Vairo del Liceo Manzoni, Carlo Maurino del Centro Orafo Il Tarì (che ha forgiato su disegno di Antonio Rea uno splendido medaglione nelle varie versioni in oro, argento e bronzo), Giovanni Palmesano per l’omonima concessionaria Fiat, Monica Di Giacomantonio vicepresidente regionale Federscherma, Giustino De Sire presidente Gruppo Schermistico Giannone. Al termine tutti i dirigenti internazionali presenti si sono complimentati con lo staff del Gs Schermistico Giannone per la perfetta organizzazione ed hanno garantito il loro impegno a partecipare anche l’anno prossimo all’evento, ormai stabilmente radicato a Caserta, dove i graditi ospiti oltre all’aspetto tecnico-sportivo hanno potuto apprezzare l’ospitalità ed ammirare le bellezze del capoluogo, in primo luogo la Reggia dove sono stati accompagnati in una attenta visita.