Crea sito

TEANO. Al Foscolo la Giornata nazionale sul Bullismo e sul CiberBullismo a scuola

(Paolo Mesolella) TEANO Mercoledì 7 febbraio, in occasione della “2^ giornata nazionale sul bullismo ed il Ciber bullismo a scuola, anche presso l’ISISS Foscolo di Teano ci sarà un momento di riflessione sull’argomento. Nell’aula polifunzionale, a partire dalle ore 9 tutti gli alunni si alterneranno, ora per ora, fino alle 13.30 con laboratori didattici, workshop, cinema, letture, commenti, pensieri, parole e riflessioni dei ragazzi del Foscolo, su progetto delle professoresse Giuseppina Compagnone Rosa Corbisiero. “Tra le altre cose, spiega il preside Mesolella, verranno spiegate le differenze tra il Bullismo tradizionale ed il Cyberbullismo. I bulli si solito sono compagni di classe , persone conosciute dalla vittima, i ciberbulli sono anonimi e tendono a fare ciò che non farebbero nella vita reale. Nel bullismo tradizionale, sono solo i bulli ad eseguire comportamenti aggressivi, mentre nel bullismo virtuale anche la vittima pu nella vita reale può diventare un ciber bullo. In genere il fenomeno del bullismo si fonda sull’aggressività verso l’aggressore, mentre chi esercita il ciberbullismo si serve della postaelettronica, della messaggistica, dagli sms e dall’uso dei siti web. L’asimmetria di potere che viene esercitata da bullo nei confronti della vittima è di tipo sociale e fisico, mentre nel ciberbullismo il potere risiede proprio nella capacità di riuscire a molestare gli altri assicurando il proprio anonimato. Cellulari, videofonini, computer, palmari, i- phone, gps sono strumenti in grado a chi ne fa uso grandi opportunità nel campo comunicativo, ma, allo steso tempo, espongono i nostri giovani a nuovi rischi, spesso allarmanti.