Crea sito

Sessa A. L’Imprenditore siciliano Francesco Siciliano crea l’amaro Unnimafissu e vuole realizzare un canale diretto fra la Sicilia e la Terra Aurunca.

(di Mauro Lucio Novelli). Siciliano vuole aprire un centro permanente di diffusione proprio nel nostro territorio per dare occupazione e la possibilità di diffondere un grande amaro con tutte le carte in regola. L’Imprenditore Siciliano è pronto a partecipare ad eventi e organizzazioni enogastronomiche in tutta la provincia di Caserta. Che aspettate a mettervi in contatto, basta andare sul sito internet di Amaru Unnimafissu. Dopo un lungo colloquio con Francesco Siciliano ecco in estrema sintesi il suo pensiero Una cosa è certa di questo imprenditore siciliano il punto di forza è sicuramente la fantasia, l’inventiva. Ma la prima cosa che ho imparato da mio padre su questo settore- dice l’imprenditore l’importanza della professionalità, rispetto del cliente, rispettando il prodotto. A parità di competenze, poi, la differenza la fa spesso il coraggio di investire su sé stessi, la voglia di trasformare un sogno in un’idea fissa. Dopo un lungo colloquio con Francesco Siciliano ecco in estrema sintesi il suo pensiero

L’Amaru Unnimaffissu nasce da un’idea della famiglia Siciliano che opera, in Sicilia, nel settore della distribuzione organizzata, Horeca e Super-horeca, da oltre 30 anni.
“Tutto cominciò nel 2013 quando osservando il vasto mercato dei rosoli tipici presenti sul mercato e realizzati con materie prime selezionate esclusivamente siciliane, ci accorgemmo che nessuno aveva ancora pensato a realizzare qualcosa che fosse un cocktail di più ingredienti, spinti da questa voglia di voler creare un nuovo prodotto che potesse racchiudere più bontà della Sicilia, ci “fissiamo” di ricercare con innumerevoli prove e degustazioni,molte fatte in giro per i locali,principalmente ristoranti,trattorie e pizzerie,dicevamo ci “fissiamo” di ricercare un giusto equilibrio di gusto tra nuovi prodotti, gusto che doveva essere gradito e possibilmente il più vicino alle esigenze di una vasta platea di consumatori di qualunque sesso ed età, in questo ci è stato di grande aiuto il giudizio ed i consigli del pubblico femminile,siano esse gestori o non di locali della ristorazione, dei loro consigli abbiamo fatto tesoro in questo percorso di perfezionamento del prodotto.
Questa “fissazione” trova il giusto mix quando riusciamo a fare incontrare, nelle dovute proporzioni, gli infusi di carrube, fichi d’india e arancia, generando un rosolio dal gusto fresco e particolare, la nostra “fissazione” cominciava a essere premiata e prendeva corpo così “Amaru Unnimaffissu”..che tradotto in Italiano contraddistingue il carattere e la caparbietà di chi si mette un qualcosa in testa e non molla mai sino al raggiungimento dello scopo.
Sii…“Amaru Unnimaffissu” era proprio quello che ci capitava a noi in questa bellissima avventura.
A questo punto scegliamo di chiamare il prodotto proprio “Amaru Unnimaffissu” , non potevamo fare diversamente ,vista la fissazione che ci aveva animato sin dall’inizio, ma haimè dovevamo risolvere un problema …il consumatore leggendo l’etichetta ci cercava un amaro ma di fatto il nostro era un rosolio allora ecco l’intuizione e la soluzione, aggiungiamo del caramello e qualche erba aromatica introducendo di fatto il nostro rosolio nella a famiglia degli amari,risolto il problema ci accorgiamo che, con gli ultimi aggiustamenti, era notevolmente migliorato il gusto e l’apprezzamento del prodotto da parte del pubblico,come si suol dire…” ogni ‘mpidimentu è giuvamentu”.(ogni difficoltà può essere di giovamento) e fu cosi che decidemmo di imbottigliare il primo lotto e, ai primi del 2014 ,di iniziare a commercializzare il nostro “Amaru Unnimaffissu” riscontrando di giorno in giorno continui e crescenti successi di vendita,apprezzamenti positivi e simpatici giudizi, sia per le raccomandazioni fatte in etichetta che per la gradevolezza dell’infuso,infuso da bere rigorosamente freddo ma senza ghiaccio”.