Crea sito

Napoli. Nuova aggressione al Cardarelli. Medico picchiato.

(Caserta24ore) NAPOLI “Continua il triste elenco di aggressioni ai danni del personale sanitario e sembra ormai necessario un intervento deciso da parte di Prefettura e Forze dell’ordine che vada al di là del potenziamento delle misure di sicurezza che possono mettere in campo i direttori di Asl e Ospedali”.
Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, sottolineando che “questa volta, a finire al pronto soccorso, è stato il dottor FranCarlo D’Isanto, medico dell’Unità operativa Chirurgia complessa, aggredito dal marito di una paziente. Il medico, che è dovuto ricorrere alle cure dei colleghi del pronto soccorso, per un trauma cranio facciale con escoriazione labiale e contusione alla spalla sinistra, ha avuto una prognosi di 15 giorni”.Ora il medico è al Commissariato per la denuncia e ha già ricevuto la solidarietà del direttore generale del Cardarelli, Ciro Verdeoliva, che, però, sottolinea come “questa solidarietà ormai stia diventando un appuntamento continuo quasi giornaliero e veramente non se ne può più”.
“E come non dare ragione al direttore Verdeoliva?” aggiunge Borrelli che “ribadendo la solidarietà al medico aggredito” ribadisce “la richiesta di misure straordinarie, magari attraverso una riunione del Comitato per la sicurezza pubblica in Prefettura perché la situazione richiede un intervento immediato e straordinario”.