Crea sito

MARCIANISE, “CAPITALE” PROVINCIALE DELLO SPORT

(Caserta24ore) MARCIANISE Spettacolare esibizione dei campioni italiani di danza paralimpica-Curiosità per i modellini nautici e per le canoe-Grande partecipazione per il tennis, il badminton, le arti marziali- La sfilata di auto e moto d’epoca. Successo a Marcianise per la XIV Giornata Nazionale dello Sport, ogni anno indetta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri d’intesa con il Coni per la prima domenica di giugno, dove piazza Umberto, l’area mercatale e l’intero centro storico sono state teatro di spettacolari esibizioni e dimostrazioni.
Società, atleti e dirigenti giunti da tutta la provincia hanno avuto l’opportunità di immergersi in una vera e propria “fiera” dello sport, cimentandosi nel tiro con l’arco all’interno del cortile municipale, nel tennis e nel badminton sui campi allestiti in piazza Umberto, ammirando con curiosità i modellini nautici radiocomandati che veleggiavano nella storica fontana del Barba e le canoe statiche e dinamiche con i pagaiergometri per misurare la forza delle braccia, e ancora gli spazi attrezzati per scherma, karate, aikido, taekwondo, e i tavoli per il gioco di scacchi e dama. Il tutto mentre nell’area mercatale, punto espositivo anche dei modellini aeronautici, erano stati allestiti venti campi per la Festa Provinciale del minivolley e dalla stessa zona era fissato il concentramento e la partenza della carovana di auto e moto d’epoca, poi attestatasi lungo via Santoro per la visita degli spettatori, entusiasmati non solo da Balille e Fiat d’epoca ma anche da una rossa Maserati e da una rombante monoposto formula 3000, mix tra Lola e Ferrari.

Di grande effetto l’esibizione dei danzatori paralimpici, tra cui campioni italiani ed europei, che hanno ricevuto dal numeroso pubblico presente una standing ovation per un programma artistico e sportivo di grande suggestione ed emozione.
L’evento era stato introdotto da una semplice ma significativa cerimonia di apertura con una gigantesca bandiera tricolore srotolata dall’alto del balcone centrale del Comune mentre suonava l’inno italiano la Fanfara dei Civici Pompieri di Napoli e da terra al balcone della sala Giunta saliva, sventolando la bandiera con i cinque cerchi olimpici, con una spettacolare arrampicata alpinistica una atleta della Società Sportiva Great Gym di Marcianise, unica a possedere in Campania una palestra per l’arrampicata. Subito dopo il significato dell’iniziativa è stato illustrato dal sindaco Antonello Velardi (“Siamo onorati di sentirci per un giorno capitale dello sport di Terra di Lavoro. Lo sport è una delle eccellenze della comunità e l’assegnazione della Giornata coincide con una serie di rilevanti passi avanti nel campo delle infrastrutture e dei risultati delle nostre società”) e dal Delegato Coni Michele De Simone (“Abbiamo scelto Marcianise per ospitare l’evento in quanto è la città più medagliata a livello olimpico della provincia di Caserta, oltre ad essere caratterizzata da una attività in continuo incremento non solo nel tradizionale settore del pugilato”). Applausi anche per la testimonial dell’evento, la campionessa mondiale di pugilato Angela Carini, intervistata dallo speaker Lucio Bernardo.
Perfetta l’organizzazione della Giornata grazie all’impegno dell’assessore allo sport Angelo Musone, del coordinatore tecnico Coni Geppino Bonacci, del responsabile del Comitato Paralimpico Giuliano Petrungaro, del vicesindaco Angela Letizia e dell’intero staff comunale, coordinato da Daniela Salzano.
Significativo l’apporto al successo della Giornata da parte del Centro Sportivo Great Gym di Marcianise, rappresentato dal direttore Andrea Ambrosio, da oltre un anno nell’area di Caserta Sud punto di riferimento per attività di agonismo e preparazione polisportiva, peraltro in questa estate sede anche di un Educamp Coni.