Crea sito

“Da quando siamo razzisti? Storia e narrazioni di un Paese smemorato”

(ilMezzogiorno) NAPOLI Corso di formazione per docenti di ogni ordine e grado. La Fondazione Valenzi organizza e promuove il Corso di Formazione “Da quando siamo razzisti? Storia e narrazioni di un Paese smemorato”, quattro incontri tra Marzo e Aprile dedicati all’approfondimento di una didattica rivolta alla conoscenza della storia del razzismo in Italia e all’educazione alla tolleranza. Le lezioni si svolgeranno presso la sede della Fondazione Valenzi all’interno del Maschio Angioino, a Napoli. Il corso di 12 ore in totale articolate in 4 sedute di 3 ore l’una, è gratuito e prevede il rilascio di un attestato con la partecipazione ad almeno tre dei quattro giorni previsti (75%). Per iscriversi si prega di compilare il modulo d’iscrizione e inviarlo a [email protected] oppure [email protected] . Le iscrizioni sono aperte fino al 10 marzo.
Il programma: 12 MARZO ore 15,30 Francesco Soverina, docente Università L’Orientale – Razzismo e colonialismo fascista: l’incubo del meticciato. ore 17,00 Giancarlo Lacerenza, docente Università L’Orientale – Presentazione del libro “Nove mesi sui monti Aurunci nelle mani dei Tedeschi” di Tommaso Sinigallia, ESI, 2018.

21 MARZO ore 15,30 Paola Parlato, insegnante Scuola Superiore – Letture e letteratura per apprendere democrazia e tolleranza. ore 17,00 Fabio Isman, giornalista e studioso – Presentazione del libro “1938, l’Italia razzista: i documenti della persecuzione contro gli ebrei”, Il Mulino, 2018.
2 APRILE ore 15,30 Nicola Rizzuti, insegnante Scuola Superiore – “Italiani brava gente”: mistificazioni sul razzismo italiano. ore 17,00 Gianluca Attademo, ricercatore Università Federico II – “L’eugenetica in Italia tra scienza e ideologia”.11 APRILE ore 15,30 Gerarda Mirra, insegnante Scuola Primaria – Il ventennio fascista nelle cronache scolastiche: la propaganda e il razzismo in cattedra. ore 17,00 Proiezione del documentario “I miei occhi sul tuo cuore” con Antonella Restelli, regista, e Patrizia Stellino, direttrice della fotografia.