Crea sito

CASERTA. La Provincia sospende le lezioni dal 14 settembre prossimo.

(IlMezzogiorno) CASERTA Ci risiamo: nonostante le buone intenzioni e le assicurazioni. L’ultima è di un paio di giorni fa al Manzoni di Caserta, dove l’ing. Paolo Madonna aveva assicurato i tutti i Dirigenti Scolastici presenti, sulla necessità di collaborare insieme per garantire l’apertura della scuole a settembre. All’incontro tra l’altro erano presenti anche il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale ed una rappresentante del governo arrivata direttamente da Roma. Nonostante le buone intenzione e le assicurazioni di fondi arrivati ed in arrivo, quindi, la provincia ritorna a chiedere la chiusura delle scuole. Anzi le chiude, con un mese in anticipo, con decorrenza dal 14 settembre 2017 e fino a nuova disposizione. E addirittura sembra minacciare i Presidi con un “Rammenta” finale: RAMMENTA che è fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e far osservare il presente decreto e che avverso ad esso è consentito ricorso giurisdizionale dinanzi al TAR Campania entro i termini di legge. Come dire: non ci provate ad aprire le scuole e ad iniziare le lezioni.

Come in passato, anche questa volta, è inutile ogni commento, perché non può essere positivo. Togliere agli studenti la possibilità di studiare per colpe non loro (e nonostante l’aiuto del Presidente della Regione), è una cosa che si è verificata solo IN Provincia di Caserta. Per questo ci sembra giusto pubblicare uno stralcio del Decreto della Provincia, (pubblicato anche all’albo, sul sito istituzionale) affinchè tutti i lettori possano farsi un?idea di quello che pensano e fanno gli amministratori provinciali casertani nei mesi di luglio ed agosto.
“Provincia di Caserta. Il Presidente. Decreto n. 18 del 3 agosto 2017.
oggetto: sospensione delle attività didattiche presso gli istituti di istruzione secondaria presenti sul territorio provinciale, di competenza dell’Ente, con decorrenza dal 14 09. 2017 e sino a nuova disposizione. Su relazione del Settore Edilizia
Premesso che la Provincia di Caserta per effetto dell’entità insostenibile del contributo da riversare allo Stato… non ha potuto approvare il bilancio di previsione 2015,
è stata costretta ad adottare … il provvedimento dichiarativo dello stato di dissesto fnanziario… sulla scorta della riconosciuta impossibilità di garantire l’assolvimento dei servizi essenziali ad essa demandati… Si è trovata nel secondo semestre 2016 nell’impossibilità di assumere impegni di spesa ex novo…
è priva… di un documento di programmazione finanziaria con funzione autorizzatoria delle spese…
Rilevato che. Ad onta delle rassicurazioni ricevute da una pluralità di interlocutori istituzionali…. tuttora è impossibilitata financo all’elaborazione della ipotesi di bilancio.
Il descritto stato di cose e la conseguente asfissia finanziaria della provincia determinano l’impossibilità oggettiva di garantire l’ordinaria e la straordinaria manutenzione degli edifici che ospitano le istituzioni scolastiche di competenza dell’ente…
considerato che la sospensione delle attività didattiche presso gli istituti scolastici di competenza dell’ente si configura nella concretezza della situazione considerata…
Evidenziato che: la legge n. 96 del 2017…pur prevedendo un contributo di dieci milioni di euro per le amministrazioni provinciali che abbiano dichiarato lo stato di dissesto finanziario entro il 31.12.2015, appare inidonea alla risoluzione delle descritte criticità operative dell’ente…
e non sussiste la possibilità di garantire il regolare avvio dell’anno scolastico 2017/18… per radicale mancanza delle occorrenti risorse finanziarie, di procedere all’affidamento,per il quinquiennio 2017/2022, del servizio gestione calore (per un importo presunto di 20 milioni di euro) e all’adeguamento degli edifici scolastici entro il termine del 31.12.2017, alla normativa in materia di prevenzione incendi…
Visti il decreto legislativo n. 112 del 1998, che all’articolo 139 comma i lettera e attribuisce al Presidente della Provincia la competenza alla sospensione delle lezioni, relativamente all’istruzione secondaria superiore, in casi gravi e urgenti…
DECRETA la sospensione delle attività didattiche presso gli istituti di istruzione secondaria presenti sul territorio provinciale, di competenza dell’Ente, con decorrenza dal 14.09.2017, data di avvio dell’anno scolastico 2017/2018 sul territorio regionale, e sino a nuova disposizione subordinata all’effettivo recupero… dell’operatività finanziaria ed amministrativa di questo ente che consenta un’efficace gestione dei propri servizi.
RAMMENTA chre è fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e far osservare il presente decreto e che avverso ad esso è consentito ricorso giurisdizionale dinanzi al TAR Campania entro i termini di legge. ” Il Presidente facente funzioni Silvio Lavornia.