Crea sito

POMPEI. GAY PRIDE, PIU’ PERSONE IN PREGHIERA (35 mila) CHE IN CORTEO (3 mila)

(Caserta24ore news) POMPEI (NA) A proposito del Gay Pride che si è tenuto a Pompei, è proprio il caso di dirlo: le persone che hanno seguito la preghiera del rosario in diretta fb, sono state più di quelle che hanno sfilato in corteo. L’apparenza, infatti, inganna. La Rete Pro Vita e Famiglia della Campania è riuscita a raggiungere nella diretta e dopo la diretta, attraverso i social, trentacinquemila persone, per cui, le persone che assistevano al rosario che si teneva davanti al sagrato del Basilica non solo erano quelle quaranta che si vedevano, ma hanno superato i 34 mila contatti. In tanti infatti, si sono collegati durante la diretta dell’evento e, sebbene da lontano, hanno partecipato alla preghiera. Sicuramente un grande successo per la Rete Pro Vita e Famiglia della Campania che non immaginava l’effetto social sull’evento con 34 mila visualizzazioni sulla diretta facebook della recita del rosario. Un numero che aumenta giorno per giorno con i contatti sul video dopo la diretta. I fedeli in contatto facebook e in preghiera quindi, alla fine sono stati molto di più di quelli che hanno partecipato al Corteo dei Gay Pride che raggiungevano le tremila unità. Un successo per la Rete Pro Vita e Famiglia Campania di Luigi Mercogliano, delle le sentinelle vesuviane e di Forza Nuova. Una piccola rivincita della Madonna del Rosario che pure ha dovuto sopportare la blasfema parodia della Vergine, con il rosario battuto in lussuriose movenze da un trans vestito di rosa, proprio davanti al santuario.