Crea sito

GIUSTIZIA, CAMERA PENALE MINORILE

(ilMezzogiorno) “Rivendichiamo con orgoglio la primogenitura della battaglia contro la soppressione dei Tribunali per i minorenni, partita da Napoli un anno e mezzo fa, mentre il disegno di legge era in discussione alla Camera”.
Ad affermarlo e’ Mario Covelli, presidente nazionale della Camera Penale Minorile, dopo l’annuncio da parte del ministro Andrea Orlando di voler stralciare la norma sull’abolizione dei tribunali per i minorenni dalla riforma del processo civile, ora in discussione al Senato. “Nel corso di questi mesi, abbiamo sempre rappresentato che il ddl 2284 sarebbe stato dannoso verso i minorenni che hanno diritto ad una giurisdizione specializzata. La soppressione delle procure autonome minorili, sostituite da sezioni specializzate presso le procure ordinarie, non garantisce ai minorenni la speciale ed adeguata tutela così come previsto dalla nostra Costituzione”, aggiunge Covelli che conclude: “La nostra attivita’ di sensibilizzazione, compresa l’audizione in Commissione Giustizia a Palazzo Madama lo scorso gennaio, che ha visto il coinvolgimento di esperti, magistrati e operatori del settore giudiziario in manifestazioni svoltesi in molte città italiane, e’ stata capillare sia nei confronti del Parlamento, sia dell’opinione pubblica. Non abbiamo mai perso la speranza che qualcosa potesse accadere. Dopo la pausa estiva ci auguriamo che si passi dalle parole ai fatti”.