Crea sito

Teano. Gli alunni del Foscolo sulla caldera del Vulcano di Roccamonfina

(Caserta24ore) TEANO Sabato 4 maggio prossimo, gli alunni delle classi 4^A classico e 3^ B Scienze Applicate del Foscolo di Teano, saranno impegnati in un interessante percorso di Trekking di dieci chilometri nella caldera del vulcano spento di Roccamonfina. Un cammino che lascia senza fiato, tra la vegetazione spontanea ed incontaminata, accompagnati dalle professoresse Maria Luisa De Tommaso e Maria Antonietta Canzano e le esperte guide del Parco Regionale di Roccamonfina –Foce del Garigliano il biologo dott. Fiorentino Bevilacqua ed il medico dott. Pietro Camuso. Promotrici dell’iniziativa la prof.ssa Maria Luisa De Tommaso, docente di Sciente naturali, Chimica e Biologia e l’associazione Bioincanto di Roccamonfina. In programma numerose osservazioni, analisi ed interpretazioni di elementi inerenti la vulcanologia, la paleografia, la flora e la fauna locale con particolare riferimento ai cambiamenti climatici. Ci ha spiegato la prof.ssa De Tommaso: “Si tratta di studiare l’ecosistema del Vulcano direttamente sul territorio, nella caldera. Orientando i nostri alunni con una carta topografica dell’IGM 1.25.000 saranno informati sulla dinamica esogena del vulcano e sulle conoscenze di cartografia. Sabato prossimo, quindi, muniti di carta topografica e di scheda tecnica gli alunni attraverseranno per intero la caldera del vulcano spento di Roccamonfina, per rilevare lo stato di “salute” del territorio. “La finalità di tale studio – ha spiegato la prof.ssa De Tommaso – è quella di fornire agli allievi competenze per rilevare le caratteristiche geologiche, attraverso una lettura critica dell’ambiente e sviluppare una capacità di riflessione scientifica sulle informazioni ricavate, oltre ad essere in grado di sapersi orientare sul territorio con una carta topografica. Sarà possibile così utilizzare il nostro vulcano come aula e come laboratorio scientifico e didattico”.