Crea sito

PER IL 4 MARZO “IL POPOLO DELLA FAMIGLIA” SI IMPEGNA SULLA VITA, LA SCUOLA, SULLA DONNA, SUL LAVORO

(Caserta24ore) Durante le elezioni politiche del 4 marzo prossimo, si presenta anche il Popolo della famiglia che non è un vero e proprio partito ma un movimento popolare nato l’indomani del Famiglia Day per difendere quelli che sono i valori naturali e indiscussi del Cristianesino. Numerosi gli impegni presi con gli elettori tra questi alcuni veramente interessanti ed utili come il REDDITO di MATERNITA’, un’indennità di 1000 euro al mese per le donne che scelgono di dedicarsi alla cura dei figli e della famiglia per contrastare la denatalità e il QUOZIENTE FAMILIARE, una tassazione individuata sullòa base di tutti i familiari a carico. Ma sono diversi i punti di interesse del Popolo della Famiglia ed in vari campi. nell’ECONOMIA, c’è il reddito di maternità, il reddito complessivo diviso per quoziente familiare, la tutela finanziaria e fiscale per le piccole e medie imprese, la totale impignorabilità della prima casa; poi il LAVORO: la revisione integrale del Jobs Act: misure contro il lavoro precario e contro l’apertura festiva dei centri commerciali; la SCUOLA con la libertà educativa contro l’ideologia Gender nelle scuole, l’aumento degli stipendi degli insegnanti, l’INFANZIA con il diritto ad avere una mamma ed un papà, la tutela dei minori rispetto alle nuove tecnologie ed internet, la lotta alla pedopornografia infantile ed al riconoscimento pubblico dei Centri di Aiuto alla Vita; la SANITA’ con l’abrogazione della legge Lorenzin, con risorse a favore dei disabili e degli anziani, l’assistenza e la cura dei malati terminali, l’EUROPA intesa come una Libera Associazione di Stati Indipendewnti fondata su radici cristiane. La vita, quindi, la famiglia, la donna, la scuola e il Cristianesimo sono i punti a cui non si può fare a meno di votare.