Crea sito

AVERSA. III domenica di Quaresima 2018: commento di Mons. Spinillo

(Caserta24ore) Diocesi di Aversa -Il tempo che viviamo, osserva Mons. Angelo Spinillo nello spezzare il pane di domenica 4 marzo 2018, “spesso convulso, pieno di contraddizioni così come ricco di bene, acquista il proprio valore perché immagine dell’eternità: tutto ciò che viviamo ha un senso nel momento in cui è comunione con Dio”.
Ecco dunque che la terza domenica di Quaresima ci annunzia come il Signore non tema la caduta del Tempio. Ma Gesù ci dice che il tempio dove Dio abita non è fatto di pietra: non il Tempio di Gesuralemme – che “rappresentava tutto il cammino della storia di Israele, la terra promessa già raggiunta sulla terra” – ma il tempio del corpo, dell’umanità. “Spesso diciamo che Dio abita nel nostro cuore: questa espressione non è solo affettiva o emotiva, ma significa che tutta la nostra vita è piena della sua presenza. Siamo chiamati a vivere la Santa Alleanza con Lui – conclude il Vescovo di Aversa – che riempie di luce tutto il nostro essere”.