Crea sito

Aversa. Tutto pronto per la V edizione della Stranormanna

A breve la presentazione ufficiale della V edizione della Stranormanna. Mai come quest’anno la running race della Città di Aversa è attesa con crescente desiderio da atleti professionisti e amanti della corsa su strada. L’appuntamento è fissato per domenica 23 settembre e la serata di martedì prossimo sarà la degna anteprima in cui verrà reso noto il programma della Stranormanna 2018. Al bravo Erennio De Vita, voce e volto delle selezioni di Miss Italia in Campania, il compito di condurre l’evento, che si aprirà con l’intervento di S.E. Mons. Angelo Spinillo. Dopo i saluti del Sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro, si entrerà nel vivo della manifestazione. Con un video della vittoria nella 4×400 ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona, verrà presentata la madrina della V edizione della Stranormanna. Raphaela Lukudo, nata 24 anni fa ad Aversa, per successi e prestazioni è uno dei punti di forza della squadra italiana di atletica leggera, con ancora ampi margini di miglioramento. Dopo aver ricevuto un’onorificenza dal Comune di Aversa, il 23 settembre premierà i vincitori della Stranormanna e probabilmente parteciperà alla gara. La parola passerà, quindi, a Peppe Andreozzi, patron dell’evento sportivo. A lui il compito di entrare nel dettaglio del programma della Stranormanna, che non è solo una gara podistica professionale di 10 km. Prevede al suo interno altri eventi che hanno come centro focale la Città di Aversa, la sua storia millenaria e le sue tante eccellenze: Stracittadina non agonistica di 2,5 km per le famiglie, Mini race dedicata ai bambini, attività di medicina preventiva, attività solidali. Solidarietà e Stranormanna, ancora una volta un binomio inscindibile. Peppe Andreozzi consegnerà due carrozzine che verranno messe a disposizione dei bambini speciali il giorno della corsa e presenterà le magliette per la raccolta fondi a favore di Ail e Aism, contro leucemia e sclerosi multipla. Subito dopo Danila Jacazzi, docente di Storia dell’Architettura presso l’Università degli Studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’, avrà il compito di presentare l’opuscolo ‘Aversa e le 100 Chiese’, che farà parte del kit del Pacco Gara consegnato a di tutti gli atleti in ricordo della manifestazione. L’opuscolo è stato realizzato grazie al lavoro della dottoressa Raffella Fiorillo. Non mancheranno il buffet e il brindisi finale. Organizzata dall’Asd ‘L’Altra Aversa’, con il patrocinio del Comune di Aversa e la Provincia di Caserta, la Stranormanna è sport, partecipazione, cultura, solidarietà. Con la Stranormanna si corre nella storia. Il suo percorso si snoda attraverso le strade più antiche di Aversa, sulle quali si affacciano gli storici palazzi e le 100 chiese della città fondata da Rainulfo Drengot. In attesa del 4 e del 23 settembre, chi vuol saperne di più può scaricare la app della Stranormanna e visitare il nuovo sito ufficiale www.stranormanna.com, ricco di notizie sulla storia, il percorso, gli eventi, nonché approfondimenti sul regolamento e le modalità di iscrizione alla gara.