Crea sito

In Yemen, ogni 10 minuti un bambino muore di malnutrizione

(ilMezzogiorno) In Yemen, ogni 10 minuti un bambino muore di malnutrizione e 500mila persone sono vittime della peggiore epidemia di colera mai registrata. Il tutto mentre l’Arabia Saudita continua a bombardare il Paese, usando anche armi italiane, e a bloccare gli aiuti umanitari. Un’apocalisse quotidiana per queste persone innocenti — ma noi li possiamo aiutare. Sui giornali quasi non se ne parla, anche perché i sauditi impediscono ai giornalisti stranieri di entrare. Vogliono tenere questa guerra lontana dalle prime pagine, così che i nostri governi, inclusa l’Italia, possano continuare a vendergli carri armati, missili e munizioni. E fino ad ora ha funzionato — nessuno ha mosso un dito. Ma Avaaz può fare qualcosa di unico — i nostri soldi vengono tutti da piccole donazioni di cittadini, non dai governi. Per questo possiamo davvero dare una speranza al popolo dello Yemen:
Infiltrando giornalisti indipendenti nel paese per denunciare i crimini di guerra, di cui anche l’Italia è responsabile; Mobilitando il resto del mondo per aumentare subito la risposta umanitaria;
Mettendo pressione a paesi come Italia, Canada, Regno Unito per fermare la vendita di armi che rende possibile tutto questo. La verità è che se non lo facciamo noi, è probabile che non lo farà nessun altro. 20 milioni di yemeniti hanno un disperato bisogno di aiuto