Crea sito

Auguri di un 2017 in armonia con la Natura.

(da Raffaele Lauria wwf) CASERTA Quello che si avvia a conclusione è stato, per lambiente e per il Wwf, un anno ricco di emozioni, di soddisfazioni, ma anche di delusioni. Nel 2016 è entrato in vigore l’importante Accordo di Parigi per la lotta ai cambiamenti climatici, ma molti, troppi sono  i ritardi delle nostre amministrazioni in merito alle emissioni in atmosfera. Nella nostra provincia siamo clamorosamente in ritardo in tema di efficienza ed efficacia del trasporto pubblico collettivo, di conseguenzal’autovettura privata è ancora il mezzo di locomozione preferitoper amore e/o per forza dei nostri concittadini.  Il Wwf Caserta continuerà a far sentire la propria voce, affinché  si agisca seriamente contro i cambiamenti climatici; le istituzioni, in primis, non possono continuare a sostenere che nella nostra provincia non è possibile realizzare azioni concrete e strutturali. Stiamo lavorando con molti istituti scolastici per diffondere la cultura che non bisogna opporsi ciecamente al progresso, ma al progresso cieco: per una politica territoriale ove conservazione e protezione della natura possono coniugarsi con uno sviluppo eco-sostenibile; a tal fine illustriamo innumerevoli realtà per dimostrare che un futuro diverso è possibile, perché già esiste.  Il 2017, per il WWF Caserta, sarà un anno particolare durante il quale  investiremo, con ancora maggiore determinazione, sulla mobilitazione dei cittadini ed in particolare dei giovani che sono la vera energia rinnovabilenella lotta per proteggere il nostro territorio. Lobiettivo è mettere al centro delle politiche economiche e sociali la Natura, coninterventi innovativi e capaci di futuro, in modo da salvaguardare  ambienti e sistemi naturali della nostra provincia. Non possiamo chiudere lanno 2016 senza ringraziare tutti coloro che, iscrivendosi al Wwf, hanno scelto di essere dalla nostra parte e di aiutarci a difendere il nostro martoriato territorio.Non possiamo non ringraziare tutti i nostri volontari, innamorati di Natura, che hanno garantito una capillare diffusione dei nostri valori associativi attraverso il f2f, il web e i social.Un grazie va alle guardie ambientali che, con grande sacrificio, hanno presidiato il territorio prevenendo crimini di natura, incendi e segnalato discariche abusive nella terra dei veleniUn grazie va a tutti i dirigenti didattici e ai docenti che fanno un lavoro silenzioso, ma preziosissimo di sostegno alla nostra missione associativa. Un grazie particolarmente sentito va tutti coloro che, continuando a sostenerci anche per il 2017, ci affiancheranno nella impresa di risalire la classifica della vivibilità che ci vede nel 2016 ancorà più in basso del 2015, una posizione che non ci appartiene e che assolutamente ci deve vedere protagonisti di una rinascita ambientale per costruire un mondo in cui si possa vivere in armonia con la Natura.